Perché avere l’attestato HACCP ?

Perché avere l’attestato HACCP ?

Le professioni che si possono svolgere in ambito alimentare sono molte.

Infatti, questo settore comprende le diverse attività che formano l’intera filiera produttiva, dalla coltivazione degli ingredienti primari alla somministrazione dei prodotti alimentari. I professionisti che compongono la filiera sono dunque: agricoltori, pasticceri, cuochi, operai dell’industria alimentare, baristi, e tanti altri. Ma oltre a questi, abbiamo anche categorie inaspettate come farmacisti e autotrasportatori.

A qualsiasi livello, tutti questi operatori entrano in contatto con degli alimenti e devono quindi essere a conoscenza delle regole dell’igiene e della sicurezza alimentare. Nello specifico, le norme europee alle quali sottostiamo richiedono si debba conoscere il sistema HACCP.

L’HACCP nasce per garantire la sicurezza degli alimenti destinati agli astronauti della NASA. Data la sua efficacia, è stato successivamente adottato in diverse nazioni.

La conoscenza e l’applicazione delle norme dell’HACCP richiede studio. Per tale motivo, la legge vuole che ogni operatore del settore alimentare segua un corso e, dopo un esame finale, consegua il relativo attestato HACCP.

L’attestato HACCP

Cos’è l’attestato HACCP?

E’ il documento che prova che il soggetto è in possesso delle nozioni necessarie circa le principali norme igieniche e di sicurezza, che conosce le regole e l’applicazione dell’HACCP, che ha acquisito basi di microbiologia e di conservazione degli alimenti e che sappia igienizzare una struttura e le sua attrezzature.

In poche parole, l’attestato HACCP serve a provare che siamo in grado di proteggere la salute di coloro che verranno in contatto con gli alimenti che noi abbiamo maneggiato o lavorato.

Ovviamente ci sono più livelli di queste conoscenze. Un responsabile dell’industria alimentare deve poter individuare tutti i punti critici (CCP) delle varie attività e deve essere in grado di individuare, applicare e aggiornare le procedure di sicurezza, seguendo il metodo dell’HACCP.

Per lui quindi è richiesta una conoscenza approfondita delle tematiche. Un addetto che non manipola gli alimenti può avere invece una conoscenza generale della materia: il suo contatto con gli alimenti non è diretto. Basti ricordare che per questo tipo di figure la legge in passato non richiedeva neanche il possesso del libretto sanitario.

Oggi invece tutti devono avere l’attestato HACCP. Attualmente la legge ne richiede il possesso obbligatorio. Senza di esso non si può lavorare nel settore food, è infatti un requisito fondamentale per essere assunti.

Come si ottiene l’attestato HACCP

Gli operatori alimentari devono assicurare che gli addetti siano controllati e abbiano ricevuto un addestramento e/o una formazione, in materia di igiene alimentare, in relazione al tipo di attività.
E’ l’allegato del D.Lgs. 155/97 – capitolo X a stabilire che chiunque lavori nel settore alimentare debba possedere una formazione adeguata riguardo l’igiene e la sicurezza alimentare.

L’applicazione di questa normativa è la richiesta di ottenere un attestato HACCP che dimostri la padronanza delle competenze previste. L’attestato può essere ottenuto seguendo un corso HACCP.

I corsi HACCP

Ci sono tre tipi di corso, in base al ruolo che si ricopre in ambito alimentare all’interno dell’azienda, e sono:

  • Corso per responsabile dell’industria alimentare
  • Corso per addetto che manipola alimenti
  • Corso per addetto che non manipola alimenti

Dopo il relativo corso bisogna sostenere un test per valutare le competenze acquisite.

L’attestato HACCP

Al superamento del test si ha diritto all’attestato HACCP. Documento necessario per essere assunti nel settore alimentare.

Quanto dura l’attestato HACCP?


👉 Qui trovi nel dettaglio le scadenze per regione https://www.tcertifico.it/quanto-dura-la-validita-dellattestato-haccp/ 

Il programma dei corsi HACCP comprende questi ambiti:

  • La normativa
  • Sistema HACCP
  • Applicazione del sistema HACCP
  • Microbiologia di base
  • Cenni di chimica, fisica e biologia
  • Sanificazione
  • Realizzazione del piano di autocontrollo

    Esistono due tipologie di corso online sull’HACCP e sono:

    Corso HACCP online 1° livello:

    promoter, magazzinieri, camerieri, addetti mense, addetti a vendita e trasporto di prodotti ortofrutticoli ed alimenti sfusi e tutte le categorie professionali che non manipolano alimenti.

    Corso HACCP online 2° livello:

    chef, cuochi, titolari di attività, barman, pasticceri, panettieri, pizzaioli, gelatai, addetti ai bar, rosticcerie, gastronomie, addetti alla vendita in supermercati, pescherie, salumerie, macellerie.

    Iscrizione al corso e rilascio attestato HACCP on-line

    In questo articolo abbiamo affrontato il tema della certificazione HACCP. Inoltre abbiamo spiegato le scadenze dell’attestato. Infatti ti ricordiamo che si tratta di una formazione obbligatoria. Dovrai perciò essere in possesso di una certificazione che dimostri la reale preparazione sulla sicurezza e l’igiene alimentare.

    Il rinnovo di ogni certificazione dovrà essere effettuato tramite la partecipazione di un corso di formazione abilitante.

    Per questo motivo se vuoi fare o aggiornare il tuo attestato HACCP, clicca qui sotto e scarica GRATIS le 4 video legioni gratis.

Guarda la prima Video Lezione del Corso HACCP online 

 

Lascia un commento