Manuale HACCP a Cagliari per Bar, Ristoranti, Pizzerie

Manuale HACCP bar e ristoranti

Manuale HACCP a Cagliari per Bar, Ristoranti, Pizzerie

Il Manuale HACCP è definito come un documento di autocontrollo che deve essere realizzato da tutti i gestori di bar, ristoranti e tutti i locali che preparano e vendono prodotti alimentari.

Questo documento comprende tutte le attività coinvolte nella preparazione, conservazione e servizio che vengono realizzate all’interno dei locali.

Nella redazione del documento si deve fare particolare attenzione ai punti critici e i possibili rischi derivati dalla manipolazione dei cibi, sostanze chimiche o altri materiali.

Dopo aver definito l’HACCP vedremo nel dettaglio che cosa deve contenere il Manuale HACCP di bar e ristoranti.

Cosa significa HACCP?

La sigla HACCP è un acronimo che fa riferimento all’espressione inglese Hazard Analysis Critical Control Point (Analisi dei Pericoli e Controllo dei Punti Critici).

Questo tipo di ispezione originariamente veniva effettuata per le missioni spaziali della NASA.

Oggi le stesse raccomandazioni vengono estese a tutti i controlli igienici e alimentari per le attività interessate. Le  normative sono dettate dal regolamento CE n. 852/2004 ed applicate in Italia con il Decreto Legislativo del 28 Agosto 1997.

Devi aggiornare o fare il Manuale HACCP in Sardegna ? CLICCA QUI

Contattaci ORA un consulente specializzato ti contatterà il prima possibile. CLICCA QUI

Secondo questo sistema, i titolari dei ristoranti, dei bar, ma anche dei pub, delle mense ospedaliere, universitarie e aziendali devono obbligatoriamente redarre un documento di controllo e verifica della propria attività: quali ingredienti vengono utilizzati per la preparazione dei cibi? Che sistemi di conservazione si usano e quali sono i punti critici della preparazione, conservazione e servizio dei prodotti?

Immaginiamo di lavorare in un bar e servire dei gelati artigianali: quali ingredienti sono contenuti nei diversi gusti? Quali sono quelli in polvere e quelli freschi? A quale temperatura conservare ingredienti e prodotti pronti?

Il Manuale HACCP contiene queste ed altre informazioni relative al trasporto del prodotto, igiene di eventuali macchinari prima e dopo la lavorazione, metodi usati per evitare contaminazioni e situazioni di pericolo per clienti e personale.

Questa materia è strettamente legata alla salute e sicurezza sul lavoro, ma invece di coinvolgere solo i gestori e dipendenti, si preoccupa di tutelare anche i clienti dei locali.

Cosa comprende il Manuale HACCP ?

Il Manuale HACCP indica nel dettaglio i seguenti punti:

  • Manutenzione delle attrezzature e dei locali;
  • Procedure adottate per l’igiene dei locali;
  • Presenza eventuali infestazioni (verificare la presenza di ragnatele, peli di ratto, uova di insetto etc.);
  • Regole di igiene e preparazione del personale (cuffiette, guanti, grembiuli etc.);
  • Gestione, conservazione e preparazione degli alimenti;
  • Rintracciabilità delle materie prime;
  • Gestione e pulizia del locale e dei rifiuti;
  • Formazione (il documento deve essere aggiornato quando gestori e personale fanno formazione).

Accanto a queste norme, il Manuale HACCP deve contenere le schede di autocontrollo da compilare periodicamente quando si monitorano le condizioni del bar e del ristorante. Per esempio, se nel documento viene scritto che giornalmente si deve controllare la temperatura del frigo, deve essere allegata un registro in cui giornalmente si annotano i gradi presenti nell’elettrodomestico. Il corretto aggiornamento delle schede è fondamentale per dimostrare l’applicazione delle regole durante controlli esterni dei locali.

Devi realizzare o aggiornare il manuale haccp e hai un controllo imminente in azienda?
Contattaci, ti offriremo una consulenza immediata e ti permetteremo di metterti in regola in brevissimo tempo: siamo esperti nell’elaborazione dei Manuali HACCP.

Devi aggiornare o fare il Manuale HACCP in Sardegna ? CLICCA QUI

Contattaci ORA un consulente specializzato ti contatterà il prima possibile. CLICCA QUI

Cosa succede se non si prepara il Manuale HACCP?

I controlli sanitari vengono effettuati solitamente dalla ASL.

I funzionari non sono tenuti ad avvisare per un eventuale controllo, quindi è bene tenersi sempre pronti ed in regola con le norme di igiene.
I funzionari si recano presso i locali per verificare la presenza di un manuale di autocontrollo e il rispetto delle norme igieniche e alimentari in esso presenti.
I ristoranti e i bar che non rispettano la normativa e non realizzano un adeguato Manuale HACCP possono subire pesanti sanzioni.
Durante il controllo, i funzionari tengono conto di tre elementi:

  • Che il manuale contenga le minime norme igieniche adatte ad un ristorante ed un bar;
  • Che queste vengano applicate;
  • Che i controlli scritti sul manuale vengano eseguiti giornalmente.

In base a questi elementi si comprende perché il Manuale HACCP sia un documento di autocontrollo, infatti proprio i gestori del bar o ristorante devono controllare se stessi, costruendo un clima adeguato nel locale in modo da non trovarsi con l’acqua alla gola durante eventuali controlli.

Per essere preparati e acquisire le principali norme igieniche e alimentari, è necessario frequentare un corso sulla sicurezza alimentare ovvero delle lezioni rivolte a chi opera nel settore della ristorazione e specialmente per chi manipola e prepara gli alimenti nei bar e ristoranti.

Devi aggiornare o fare il Manuale HACCP in Sardegna ? CLICCA QUI

Contattaci ORA un consulente specializzato ti contatterà il prima possibile. CLICCA QUI

Lascia un commento

© Copyright 2012 – 2019  | TCertifico della Dott.ssa Daniela Sotgia | Tutti i Diritti Riservati |
Partita Iva: 01304360918 | Privacy Website  |

Chiudi il menu
×

Carrello