Libretto sanitario haccp, cos’è e come ottenerlo

Libretto sanitario haccp

Il libretto sanitario haccp è un attestato che viene fornito alle aziende del settore alimentare per certificare la loro conformità alle normative vigenti in ambito di igiene e sicurezza.

Il libretto sanitario haccp si ottiene attraverso l’iscrizione ad un corso di formazione specifico.

Il corso sull’Haccp è indispensabile quando si apre un’attività nel settore food. Lavorare nel settore alimentare significa anche adattarsi alla normativa e a rigidi controlli. È fondamentale essere formati su ciò che riguarda l’igiene dell’ambiente in cui si lavora. Quando si seguono percorsi formativi specifici in questo ambito professionale, vengono spiegate le norme igieniche per prevenire malattie trasmissibili. Queste possono essere evitate utilizzando le corrette norme igieniche e una buona sanificazione dei locali.

È un settore che coinvolge diverse aree, parte ad esempio dall’agricoltore fino ad arrivare ai cuochi. È obbligatorio perciò conoscere le regole dell’igiene e della sicurezza alimentare.

Che cos’è l’HACCP?

Il termine HACCP è l’acronimo di Hazard Analysis Critical Control Point (Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici). Questo processo è disciplinato dal Decreto Legislativo 193/07. Prevede un’attività di autocontrollo igienico in tutti gli esercizi pubblici e anche nelle industrie alimentari. Dovrà essere garantita un’adeguata igiene sui processi che interessano gli alimenti dalla fabbricazione fino alla somministrazione.

Per avere un’adeguata sicurezza alimentare dovranno essere tassativamente rispettati questi controlli:

  • riconoscimento dei rischi che riguardano i vari processi a cui sono sottoposti gli alimenti;
  • riconoscimento dei Punti Critici di Controllo, definiti anche con la sigla CCP e prevenzione del rischio;
  • definizione dei rischi presenti, correlati al CCP;
  • attuazione delle procedure di monitoraggio sanitario dei CCP;
  • realizzazione di soluzioni correlative se necessario;
  • attuazione di procedure di verifica per monitorare l’efficacia delle soluzioni adottate;
  • attuazione della documentazione relativa all’azienda e al piano HACCP.
video corsi gratuiti

Chi dovrà essere in possesso della conoscenza delle norme igienico-sanitarie?

Principalmente i cuochi, pizzaioli, coloro che si occupano del trasporto merci nelle varie strutture, baristi, coloro che sono in possesso di animali e si occupano di mungitura. Inoltre i panificatori, chi opera nel settore dolciario, chi ha una macelleria, gelateria, pasticceri, il personale addetto al catering, i camerieri e chi ha una pescheria.

Chiunque venga in contatto con del cibo dovrà essere in possesso della conoscenza di queste norme.

Negli anni passati chi apriva un’attività alimentare doveva essere in possesso in modo obbligatorio del libretto sanitario. Oggi questo percorso è stato sostituito con un corso specifico ovvero quello Haccp. All’interno di questo corso saranno spiegate tutte le norme di comportamento da tenere quando si entra in contatto con gli alimenti.

Alla fine del corso di formazione dall’ente verrà rilasciato un attestato valido a tutti gli effetti di legge.

Questo riconoscimento sostituirà il vecchio, e ormai da tempo abrogato, libretto sanitario. L’attestato inoltre è valido su tutto il territorio nazionale.

Chi potrà evitare di fare questo corso di formazione?

Coloro i quali sono in possesso della laurea in medicina e chirurgia, veterinaria, scienze biologiche, scienze e tecnologia alimentare, assistente sanitario, dietista, farmacia, sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, chimica o chimica industriale, biotecnologie oppure chi è in possesso del diploma di tecnico dei servizi di ristorazione, rilasciato da un Istituto Professionale Alberghiero.

È obbligatorio inoltre avere anche un manuale di autocontrollo. Sono delle documentazioni da mettere a disposizione dei possibili controlli sull’attività da parte di organi di controllo specifici.

Nel manuale dovranno essere indicate, la specifica definizione di ruoli e delle responsabilità, la descrizione dei prodotti, le materie prime utilizzate e la programmazione della formazione del personale.

Per lavorare in questo settore è sempre fondamentale avere un’ottima specializzazione. La motivazione è da riscontrarsi proprio nella delicatezza del ruolo che si andrà a svolgere.

CORSO HACCP ONLINE 1° LIVELLO:

promoter, magazzinieri, camerieri, addetti mense, addetti a vendita e trasporto di prodotti ortofrutticoli ed alimenti sfusi e tutte le categorie professionali che non manipolano alimenti.

CORSO HACCP ONLINE  2° LIVELLO:

chef, cuochi, titolari di attività, barman, pasticceri, panettieri, pizzaioli, gelatai, addetti ai bar, rosticcerie, gastronomie, addetti alla vendita in supermercati, pescherie, salumerie, macellerie.

In questo post abbiamo illustrato come ottenere il libretto sanitario haccp e tutto ciò che serve per essere in regola con le norme vigenti.

Continua a seguire il nostro blog, troverai notizie interessati sulla formazione in materia di sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

Lascia un commento