fbpx

Formazione sicurezza sul lavoro: quante ore sono obbligatorie?

La formazione obbligatoria sicurezza del lavoro

La salute e la sicurezza sul lavoro sono degli elementi essenziali per le aziende. Infatti, negli ultimi anni sono nate specifiche norme europee e nazionali, che mirano a migliorare e tutelare la qualità di vita dei lavoratori attraverso percorsi di formazione, campagne promozionali e di informazione legati alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Il D. Lgs 81/2008, ovvero il Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro, è la norma principale che regola tali attività e comprende una formazione obbligatoria per i lavoratori dipendenti, titolari e preposti. Quali sono le materie trattate e quante ore obbligatorie?

Sicurezza sul lavoro: formazione e ore obbligatorie

A partire dal 26 Gennaio 2012 i neo-assunti devono obbligatoriamente frequentare dei corsi formativi sulla salute e la sicurezza sul lavoro. Vediamo quante ore prevedono tali corsi obbligatori.

I datori di lavoro hanno 60 giorni di tempo, a partire dal momento dell’assunzione, per permettere ai nuovi dipendenti di compiere le attività formative. Mentre, per gli altri dipendenti è necessaria una valutazione che differisce da azienda ad azienda. I contenuti e la durata della formazione dipendono dal profilo di rischio del settore e dal tipo di lavoratore. Il datore di lavoro deve elaborare il percorso formativo necessario ai suoi dipendenti basandosi sul Documento di Valutazione dei Rischi e successivamente la formazione avverrà grazie alla collaborazione con un ente specifico.

Secondo il D.lgs 81/08 la formazione è strutturata in due moduli:

  • Il primo modulo è comune a tutti i settori ed ha una durata di 4 ore sulla formazione generale. In questa fase, accanto al concetto di rischio, si affrontano tematiche legate alla prevenzione e all’organizzazione in azienda, i diritti e i doveri dei soggetti coinvolti e gli organi di vigilanza che hanno il compito di controllare l’attuazione delle regole.
  • Il secondo modulo riguarda una formazione specifica. Anche in questo caso, il percorso di formazione inizia al momento dell’assunzione, del trasferimento in una nuova azienda o quando si cambia l’attività all’interno dello stesso ufficio. In molti casi, infatti, pur restando all’interno del medesimo luogo di lavoro, si è coinvolti in attività differenti e diventa necessario utilizzare nuove strumentazioni, attrezzature e sostanze chimiche, che possono essere pericolose per la salute.

Formazione sicurezza sul lavoro specifica: quante ore sono obbligatorie?

La durata della formazione specifica dipende strettamente dal settore di appartenenza che può avere un livello di rischio basso, medio o alto. Vediamoli nel dettaglio:

  • I settori con un basso rischio prevedono 4 ore di formazione specifica in aggiunta alle precedenti 4 generali.
  • Chi, invece, lavora in un settore caratterizzato da un livello di rischio medio dovranno partecipare ad 8 ore di formazione specifica.
  • Infine, per i settori ad alto rischio si prevede una formazione specifica di 12 ore.

Alla fine del percorso formativo viene rilasciato un’attestato, equivalente ad 1 credito formativo, ai lavoratori che abbiano frequentato il 90% delle ore previste.

Tutti i lavoratori, in base al livello di rischio, dovranno poi frequentare un corso d’aggiornamento ogni cinque anni della durata di 6 ore.

I corsi di formazione relativi alla sicurezza sul lavoro non comprendono il periodo di insegnamento-tirocinio che ogni azienda impartisce ai neo dipendenti per l’uso corretto di macchine, sostanze e strumentazioni varie per effettuare il lavoro.

Le ore di formazione obbligatoria per i titolari

I titolari delle aziende devono seguire un tipo di formazione differente rispetto ai dipendenti. I corsi di formazione per i dirigenti sono divisi in 4 fasi che abbracciano rispettivamente tematiche giuridiche, organizzative, valutazione dei rischi, formazione verso terzi. Ogni modulo viene eseguito in modo diverso rispetto al settore di riferimento. Questa formazione comprende 16 ore e deve essere completata in un anno.

I corsi di formazione obbligatoria sono un’ottima opportunità per dipendenti e aziende: permettono di approfondire alcuni aspetti pratici e teorici del proprio lavoro, migliorare la qualità di vita, essere consapevoli dei diritti e doveri in ambito professionale e naturalmente sono un’occasione per apprendere le norme relative alla sicurezza sul lavoro, un tassello fondamentale per la crescita personale e professionale.

Sul sito web TCertifico trovi il catalogo dei corsi di formazione obbligatoria, sia generale che specifica, disponibili in Sardegna.

Questo articolo ha 18 commenti.

  1. Buongiorno do.ssa,vorrei gentilmente chiederle a quanto ammontano le ore relative alla sicurezza in un corso di formazione per rinnovo CQC trasporto persone.
    Nel DM 81 non riesco a trovare tale informazione
    Cordiali saluti

    1. Ciao Angelo,

      non è il mio campo non saprei come aiutarti.

      Saluti

  2. Salve,
    nel 2013 ho fatto un corso di formazione con attestato di qualifica professionale volto all’assunzione di personale nelle pubbliche amministrazioni. All’interno del corso c’è stata anche la formazione obbligatoria sulla sicurezza sul lavoro, 12 ore (D.Lgs. 81/08). Ora lavoro nella scuola, come docente precaria, devo rifare il corso sulla sicurezza o è valido quello già svolto ed è sufficiente l’aggiornamento di 6 ore?

    1. Ciao Claudia,

      quel corso è ancora in corso di validità e può essere aggiornato con un corso di 6 ore come previsto dal D.Lgs. 81/08 art.2, art.20 e art.37 e Accordo Stato Regioni 21/12/2011.

      Ciao
      Daniela

  3. Vorrei sapere se le ore impiegate per frequentare il corso devono figurarsi come ore di lavoro,e quindi se mi spetta un giorno di ferie o deve essere retribuito o recuperato.
    Grazie.

    1. Ciao Christian,

      un consulente del lavoro potrebbe rispondere a questa domanda, parla con il tuo datore di lavoro per poterti mettere in contatto.

      Ciao
      Daniela

  4. Gent.ma dott.ssa,

    sono una lavoratrice atipica asl (=tirocinante psicologa) e ho svolto il corso sulla sicurezza di 16 ore nel marzo del 2013. Mi conferma che dopo marzo di quest’anno (passati 5 anni) dovrò soltanto fare un aggiornamento di 6 ore e non rifare tutte le 16 ore?
    Grazie per la cortese risposta

    Daniela

    1. Ciao Daniela,

      si dovrai aggiornarlo con un corso di 6 ore ogni 5 anni.

      Ciao
      Dott.ssa Daniela Sotgia

  5. È giusto che il datore di lavoro ti faccia fare il corso piu la giornata lavorativa di 8ore? Le ore impiegate nel corso non dovrebbe far parte delle ore lavorative?
    Saluti
    Bryan

    1. Ciao Bryan,

      dovresti parlare con il consulente del lavoro, colui che elabora le buste paga.

      Ciao
      Daniela Sotgia

  6. L’attività di formazione, se svolta fuori dall’orario di lavoro, dev’essere retribuita? E se svolta durante l’orario di lavoro, è calcolata come normale attività lavorativa oppure poi si devono recuperare le ore perse?

    1. Ciao Cristian,

      senza dubbio deve essere retribuita se svolta fuori dalle ore lavorative.

      Ciao
      Daniela Sotgia

  7. Lavoro come autista presso una ditta settore alimentare,sono obbligato a frequentare il corso 626 pur dovendo fare ogni 5 anni 38 ore di corso per il rinnovo del CQC che dovrebbe
    servire appositamente per la sicurezza stradale cioè attinente alla mansione che svolgo?
    Grazie
    Gianfranco

    1. Ciao Gianfranco,

      non si fa più riferimento alla 626 ma siamo passati al d.gls 81/08.

      Non è sufficiente devi fare anche la formazione generale è specifica come da classe di rischi.

      Ciao
      Daniela Sotgia

  8. io ho fatto il corso generale adesso devo fare quello specifico, ma essendo di livello basso devo fare solo 4 ore, però io non ho capito se iscrivendomi al corso devo fare tutte le ore del corso o è sufficiente andare solo una volta al corso facendo così 4 ore? e vorrei sapere i costi del corso.

  9. Nel caso che una ragazza laureata in “consulente del lavoro” lavori anche alla sera in una pizzeria con contratto a chiamata ,è tenuta a fare il corso per la sicurezza? Grazie

    1. Ciao Mauro,

      l’azienda è tenuta a formare tutti i lavoratori in forze, io non so che mansione svolga questa ragazza ma suppongo che debba essere formata.

      Ciao
      Daniela

Lascia un commento

© Copyright 2012 – 2019  | TCertifico della Dott.ssa Daniela Sotgia | Tutti i Diritti Riservati |
Partita Iva: 01304360918 | Privacy Website  |

Chiudi il menu
×

Carrello