Duvri e Dvr

duvri e dvr

Duvri e Dvr

DUVRI e DVR, scopriamo le differenze

Leggi l’articolo e scopri inoltre che differenza c’è tra DUVRI e DVR.

Infatti se sei all’interno di questa pagina molto probabilmente sei alla ricerca di scoprire quali possono essere particolarmente le divergenze tra due documenti molto importanti in materia di sicurezza sul lavoro: DUVRI e DVR.

DVR cos’è? (Duvri e Dvr)

Il DVR è l’acronimo di Documento di Valutazione dei Rischi.
È bene sottolineare infatti che si tratta di una relazione molto importante considerando che rientra nel regolamento di una legge significativa per quanto riguarda la sicurezza sui luoghi di lavoro: il Decreto Legislativo 81 del 2008

Il DVR in particolare è considerato inoltre un Testo Unico a 360 gradi per la sicurezza e tutela della salute dei dipendenti nei luoghi di lavoro.

Quale tipologia di azienda deve produrre il DVR? (Duvri e Dvr)

La legge indiscutibilmente a tale proposito è molto chiara ed esige appunto che ogni azienda, con almeno un dipendente anche stagista o apprendista debba regolamentarsi con la produzione del Documento di Valutazione dei Rischi.

A cosa fare attenzione? (Duvri e Dvr)

La normativa vigente infatti chiede in particolare a tutti i datori di lavoro che sono a capo di aziende con un numero massimo di dieci dipendenti di produrre un documento con la data certa in cui si attesti l’avvenuta valutazione dei rischi.

Le attività imprenditoriali in alcuni casi possono adottare le modalità standardizzate per effettuare la valutazione dei rischi in base a quanto indicato dal D. Lgs. 81/08. 

Come funziona la procedura standard? (Duvri e Dvr)

Si tratta infatti di una modalità di valutazione che adotta appunto dei processi di valutazione e registrazione più semplificati che vanno a ridurre d’altra parte tutti gli aspetti burocratici e che potrebbero rendere faticosa la stesura del DVR.

Ho un’azienda familiare devo produrre il DVR?

Assolutamente no. Se la tua azienda è un’attività che rientra nelle imprese a stampo famigliare non sei obbligato o obbligata a produrre il Documento valutazione dei rischi.

Le ditte individuali hanno l’obbligo del DVR (Duvri e Dvr)

La legge 81 del 2008 infatti non prevede alcun obbligo per quanto concerne le ditte individuali con solo il datore di lavoro, se assumi qualcuno sei obbligata/o anche tu

Perché devo fare il DVR, a cosa serve? (Duvri e Dvr)

Lo scopo di questo documento indiscutibilmente è appunto mettere tutti i lavoratori nella condizione di interagire in un ambiente lavorativo sicuro e tutelato da ogni forma di pericolo e rischio per la loro salute. 

Valutare preventivamente i rischi significa appunto avere la possibilità di conoscere quali possono essere i pericoli con i quali gli stessi lavoratori dipendenti si potrebbero interfacciare. 

Dalla conoscenza di questi pericoli devono necessariamente subentrare delle importanti misure di protezione e prevenzione per scongiurare qualsiasi forma di infortunio sul lavoro. 

Inoltre la salute e il benessere dei lavoratori deve essere sempre al primo posto, proprio per questo il Documento Valutazione Rischi oltre ad essere per la legge un documento obbligatorio deve essere considerato un manuale comportamentale indispensabile sia per il datore di lavoro che per i dipendenti.

Il Documento Valutazione Rischi, resta sempre lo stesso o va cambiato? (Duvri e Dvr)

Molte sono le persone che si chiedono se il DVR scade e se necessita di eventuali revisioni e integrazioni nel tempo.

A proposito di questo è importante dire che se all’interno di un’azienda dovessero avvenire dei cambiamenti che potrebbero intaccare i processi produttivi allora il dvr necessita appunto di una rielaborazione. Ogni cambiamento in azienda (acquisto nuove attrezzature, aggiunta di nuovi macchinari, prodotti ecc) può contribuire a generare nuovi rischi per i dipendenti. Come abbiamo ribadito più volte al centro di tutto ci deve essere sempre la tutela della salute e il benessere dei lavoratori.

Devi fare il DVR?
Ho la soluzione per te!

DVR RISTORANTE

Devi fare il DVR per il tuo RISTORANTE?
Lo prepariamo noi in 36 ore.

DVR BAR

Devi fare il DVR per il tuo BAR?
Lo prepariamo noi in 36 ore.

DVR Ufficio - Market - Negozio

Devi fare il DVR per il tuo Ufficio - Market - Negozio?
Lo prepariamo noi in 36 ore.

DVR Panificio - Pasticceria - Gelateria

Devi fare il DVR per il tuo Ufficio - Market - Negozio?
Lo prepariamo noi in 36 ore.

Chi deve occuparsi della scrittura del dvr? (Duvri e Dvr)

Questo documento deve essere redatto dal datore di lavoro insieme al RSPP, medico competente e RLS.

Tutte queste figure hanno il compito di lavorare uniti per analizzare i rischi e adottare subito delle misure per ridurre ogni rischio di infortuni o danni ai lavoratori stessi.

DUVRI cos è e duvri significato? (Duvri e Dvr)

Ecco cosa significa: DUVRI significato (Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza). Anche in questi casi si tratta di un documento molto importante che rientra nel D. Lgs. 81/08.

DUVRI definizione: Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza

Il duvri entra in gioco quando più attività/aziende (minimo due) stringono tra di loro degli accordi di collaborazione per prendere parte insieme a dei lavori.

La valutazione dei rischi si fa anche se ogni azienda opera in settori diversi? (Duvri e Dvr)

Assolutamente sì. La redazione del DUVRI sicurezza coinvolge ogni azienda indipendentemente dal settore, dal numero dei dipendenti e dal suo livello di rischio.

Il Duvri sicurezza va fatto mantenendo sempre un livello alto di prevenzione dei rischi che ogni azienda può avere nei confronti di tutti i lavoratori coinvolti.

Cosa sapere? (Duvri e Dvr)

La legge non obbliga le aziende a produrre il duvri sicurezza nei casi in cui il lavoro da svolgere in collaborazione rientri nella forma di un appalto (o subappalto) con una stima di tempo inferiore a due giorni di lavoro.

Non vi è alcun obbligo anche nei casi in cui le aziende collaborano insieme per quanto riguarda un lavoro di consegna attrezzature, materiali oppure si tratta di fornire servizi di natura intellettuale.

Spesso mi vengono fatte queste domande:

Il DUVRI chi lo redige?
Chi redige il DUVRI?
Il DUVRI chi lo fa?

La predisposizione del DUVRI è invece a carico del committente, che dovrà inoltrarlo al destinatario facenti parte del lavoro commissionato.

Quando il duvri obbligatorio?

L’obbligo di predisporre un DUVRI sorge quando il datore di lavoro di un appaltatore le cui attività sono classificate come ad alto, medio o basso rischio esternalizza l’esecuzione di lavori o servizi sul luogo di lavoro a un appaltatore o a un lavoratore autonomo.

Chi firma il DUVRI?

Il DUVRI deve essere sottoscritto dal datore di lavoro (ovvero il soggetto che richiede l’ incarico), dai rappresentanti legali e dai preposti per la sicurezza delle aziende coinvolte nel lavoro .

Quando entra in vigore l’obbligo del duvri? (Duvri e Dvr)

Nel caso in cui in questi appalti (seppur di soli due giorni), i lavoratori potrebbero entrare in contatto con sostanze chimiche, biologiche, prodotti cancerogeni e materiale esplosivo il DUVRI dovrà essere redatto obbligatoriamente.

DVR e DUVRI, quali differenze sostanziali ci sono? (Duvri e Dvr)

Offrendo un ulteriore approfondimento a riguardo abbiamo analizzato tre differenze sostanziali:

  • Tipologia di rischi

IL DVR e il DUVRI differiscono per quanto concerne la tipologia di rischi che possono avvenire in luoghi diversi e possono coinvolgere soggetti  diversi.

Il dvr è un documento che analizza i rischi presenti all’interno di una determinata azienda e che coinvolge un numero ben definito di dipendenti di quell’impresa specifica. Il duvri invece è un documento che relaziona l’interferenza e la sovrapposizione dei rischi di due o più aziende allo stesso tempo ma che molto probabilmente operano in settori differenti.  

  • Aggiornamenti

Il dvr dovrà essere aggiornato tenendo conto di cambiamenti che avvengono all’interno del processo lavorativo di una sola e determinata azienda. Il duvri invece dovrà essere aggiornato in base ai mutamenti che subirà il lavoro in essere con le altre aziende.

  • Redattore del documento

Il responsabile della redazione del documento per quanto concerne il dvr deve essere il datore di lavoro che come abbiamo visto si avvale del supporto di altri operatori.

Per quanto riguarda il duvri deve essere il committente dell’appalto ad occuparsi del lavoro. Egli dovrà prendersi cura della valutazione dei rischi sempre con il fine di tutelare i lavoratori di tutte le aziende coinvolte.

DVR e DUVRI: a chi rivolgersi per mettersi in regola con la legge? (Duvri e Dvr)

Per essere sicuri di rispettare le direttive fornite dal  D. Lgs. 81/08 è bene mettersi in contatto con dei tecnici specializzati in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro come noi TCERTIFICO.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo analizzato le sostanziali differenze che ci sono tra dvr e duvri, come abbiamo visto si tratta di documenti molto importanti e che entrambi hanno lo scopo di tutelare la salute dei lavoratori. 

VUOI METTERTI IN REGOLA
CON LA SICUREZZA SUL ALVORO?

Scarica GRATIS la guida su come metterti in regola!
GRATIS

Lascia un commento