Come si ottiene la certificazione HACCP ?

HACCP: come si ottiene il certificato

Come si ottiene la certificazione HACCP ?

Chi deve fare la certificazione HACCP?

Se operi nel settore alimentare o comunque in una delle attività in cui i lavoratori sono a contatto con cibi e bevande la legge vuole che TU debba certificare il tuo adeguamento alla Normativa HACCP.

  • Lavori nel settore alimentare? Allora devi fare la certificazione HACCP.

A cosa serve?

A dimostrare ufficialmente che stai rispettando quanto previsto dalle Leggi nazionali ed europee in materia di igiene alimentare regolamento 852/04. 

Come farla?

Per fare una certificazione HACCP valida bisogna avvalersi di professionisti del settore accreditati come la Dott.ssa Sotgia Daniela. Da più di dieci anni nel settore ha aiutato centinaia di imprese e lavoratori a mettersi in regola dal punto di vista della sicurezza alimentare.

In cosa consiste la certificazione H.A.C.C.P.

Dato che i rischi per l’igiene e la sicurezza di alimenti e bevande in un’attività del settore sono vari e di diversa tipologia, il sistema HACCP prevede, prima di tutto, un’accurata valutazione dei rischi (chimici, biologici, fisici) in grado di compromettere la salubrità degli alimenti.

REDAZIONE DEL MANUALE HACCP

  • Identificazione dei punti critici di controllo
  • Identificazione dei limiti delle misure di prevenzione
  • Monitoraggio strutture e macchine
  • Adozione delle azioni correttive
  • Redazione del manuale HACCP

Hai scaricato le 5 schede HACCP ? Le trovi cliccando qui, SCARICALE.

#1 Schede temperature frigoriferi haccp

#2 Scheda norme aziendali di igiene

#3 Registro non conformità di prodotto 

#4 Registro non conformità di processo 

#5 Schede pulizie haccp

#6 Elenco fornitori 

#7 Modulo garanzia delle forniture

SANZIONI

Ecco le sanzioni che stai rischiando in questo preciso momento se non hai ancora chiamato un tecnico che possa metterti in regola.

  • Fino a 6000 euro di sanzione amministrativa (min. 1000 euro) per l’omessa predisposizione di procedure di autocontrollo igienico sanitario basate sui principi HACCP (es.: la mancanza del Piano di autocontrollo in azienda ).
  • Fino a 4.500 euro di sanzione amministrativa (min. 750 euro) per la mancanza di procedure per la tracciabilità e rintracciabilità di un alimento o qualsiasi sostanza negli alimenti e di individuare le imprese alle quali sono stati forniti i prodotti.

Hai scaricato le 5 schede HACCP ? Le trovi cliccando qui, SCARICALE.

#1 Schede temperature frigoriferi haccp

#2 Scheda norme aziendali di igiene

#3 Registro non conformità di prodotto 

#4 Registro non conformità di processo 

#5 Schede pulizie haccp

#6 Elenco fornitori 

#7 Modulo garanzia delle forniture

Chi rilascia il certificato Haccp

Può rilasciare un certificato haccp tutti gli enti autorizzati a organizzare il corso ovvero le Regioni, la ASL o gli enti accreditati. Sono loro che si occupano anche di rilasciare l’attestato. Ti ricordo che il certificato HACCP è obbligatorio per tutte le imprese che operano a contatto con gli alimenti e ti permette di certificare il possesso della conoscenza di tutte le regole che riguardano igiene, conservazione e sicurezza.

Come puoi ottenere un certificato haccp

Se vuoi ottenere il certificato Haccp è necessario che frequenti un corso di formazione riconosciuto. Se vuoi ottenere l’attestato Haccp in modo facile e pratico nel pieno rispetto di quanto sancito dalla normativa prevista dai Regolamenti Europei 852/04 e178/02 puoi frequentare un corso online.

Se vuoi ottenere il tuo certificato haccp, clicca qui. Scarica GRATIS le 4 Lezioni sul CORSO HACCP ONLINE.

video corsi gratuiti

Questo articolo ha 24 commenti.

  1. Alessia

    Salve, vorrei aprire un punto vendita per bomboniere fatte a mano e quindi lavorare confetti anche non sigillati singolarmente. Come dovrei gestire il laboratorio, basta avere hccp o devo avere postazioni ben separate da qualcosa per la parte di creazione del manufatto (dove lavoro vari tipi di materiali) e la parte di assemblaggio con i confetti? Grazie

    1. Consulente Marcello Pisci

      Salve,
      il locale deve rispondere ai requisiti igienico sanitari senza quelli non si può fare niente.
      Le consiglio di fare una planimetria arredata del locale dove si evince il ciclo produttivo e fare un consulto con gli enti preposti ai controlli.

      Saluti

  2. Gianna

    Salve come viene gestito l’Haccp di un’Azienda agricola che produce olive,raccoglie e stocca ma le trasforma presso un frantoio ? poi ritira l’olio in serbatoi per venderlo a privati.
    Grazie
    Gianna

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Gianna, deve essere analizzato il tuo ciclo produttivo e realizzato il piano di autocontrollo.
      Saluti

  3. Marco

    Buon giorno, vorrei aprire un’enoteca con assaggi anche di formaggi e salumi artigianali. Volevo sapere se devo avere l’haccp.
    Grazie

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Marco, mi scuso per la tardiva risposta ma ho avuto dei problemi con il sito.

      Certamente si e devi anche comunicarlo con la scia dal momento dell’avvio dell’attività.

      Ciao
      Consulente Marcello Pisci

  4. Rocio

    Salve,
    Sto cercando lavoro come banconista e ho visto che molti richiedono questo attestato. Non capisco come c’entrano gli impiegati. Gradirei un chiarimento della sua parte. Grazie mille.

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Rocio, mi scuso per la tardiva risposta ma ho avuto dei problemi con il sito.

      “Per Alimentarista si intende il personale addetto alla produzione, alla preparazione, manipolazione e vendita di sostanze alimentari, destinato a venire a contatto diretto o indiretto, anche temporaneamente, con gli alimenti.

      In tale definizione si comprendono anche il conduttore dell’esercizio ed i suoi collaboratori familiari, e in genere chiunque presti attività, anche titolo gratuito, temporaneo o sporadico, nell’esercizio stesso.

      Non sono ricompresi nella definizione di alimentarista sopra riportata, gli addetti delle imprese alimentari che rivestono stabilmente ed esclusivamente mansioni che non implicano lo svolgimento, neppure sporadico o temporaneo, di attività di produzione, manipolazione, somministrazione, confezionamento, deposito, trasporto di alimenti e che non entrano in contatto diretto o indiretto con gli stessi.”

      1. Luigi

        Non capisco la risposta, il banconista lavoratore dipendente deve o non deve avere l’HACCP? Grazie per l’attenzione. Saluti.

        1. Consulente Marcello Pisci

          Ciao,

          chiunque lavori in un azienda alimentare e in quale modo è a contatto con gli alimenti deve fare il corso HACCP.

  5. Gianluca

    Buongiorno dottoressa, ho la possibilità di utilizzare un forno autocostruito (non da me) disponibile presso un parco pubblico. Prossimamente ci sarà un evento nel parco e mi chiedono di organizzare una pizzata per gli astanti, tra i quali certamente ci saranno anche persone sconosciute. La cosa avrà natura gratuita e senza scopi di lucro, né pubblicitari. Non sono un professionista del settore alimentare e non posseggo certificazioni in tal senso. La normativa prevede adempimenti specifici in questo caso? Grazie, Gianluca

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Gianluca,

      dubito si possa organizzare un evento di questo tipo in modo totalmente “abusivo”, ti consiglio di andare nel comune di spettanza e chiedere informazioni in tal senso.

      Buona giornata

  6. daniela

    Salve, sono presidente di un centro anziani senza scopo di lucro, abbiamo una cucina data in dotazione dal comune, ho sentito che per poter cucinare la persona addetta a questo ruolo deve avere il certificato hccp. sto vedendo su internet che è possibile conseguirlo anche online. ha validità ? ed esiste solo un tipo di certificato o si distinguono per categorie? a noi quale serve? grazie

  7. Maggiore

    Buon giorno, possiedo una società agricola (in particolare una s.s.) produco ortaggi e frutta. vendo i miei prodotti direttamente in campo, vorrei sapere se ho l’obbligo del certificato haccp. Se dovesi fare in futuro le consegne a domicilio, dovrei richiedere il certificato? attendo una vostra risposta.

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Pierantonio,

      il Regolamento (CE) 852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari coinvolge tutte queste tipologie di attività:

      produzione primaria,
      – trasformazione,
      – distribuzione,
      – scambi/esportazione

      secondo me la tua azienda necessità di un piano di autocontrollo.

      Ti consiglio comunque di interpellare gli enti competenti e chiedergli maggiori informazioni.

      Ciao

  8. Rossano Tacconi

    Gentile Dottoressa buongiorno, vorrei sapere come si fa ad avere un’autorizzazione a HACCP per un prodotto che deve essere utilizzato quale igenizZante in varie situazioni (dalle stalle per gli animali, ai banconi dei bar, gelaterie, macellerie,etc.) e quanto può costare. GRAZIE INFINITE, rossano Tacconi

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Rossano,

      non ho proprio capito al tua domanda, puoi riformularmela ?

  9. Sara B

    Salve,
    Vorrei aprire una pizzeria d’asporto,
    Ho trovato un corso, ma so che mi serve anche haccp come devo fare per ottenerlo?

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Sara,

      certamente l’HACCP reg. 852/08 è un requisito indispensabile.

      Ciao

  10. Alessandro

    Salve ho rilevato una frutteria con tutte le licenze e permessi tra cui hccp.ho fatto il sab ex rec….lhccp rientra nell’atto notarile e cioè volturabile? O devo fare un mio hccp???????
    Grazie

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao Alessandro,

      il piano di autocontrollo (HACCP) non si voltura e dovrai elaborare o farti elaborare il piano da un consulente come me.

      Ciao

  11. ivan

    salve , possiedo un carrello portata 20ql , possiedo una pizzeria d’asporto, vorrei fare artigianalmente ,una mini pizzeria mobile,comperando tutto con fattura e certificato, unica cosa la mia manodopera… posso modificare questo carretto? posso ecome devo avere delle certificazioni? grazie mille cordiali saluti

    1. Consulente Marcello Pisci

      Ciao,

      senza dubbio puoi modificare il “carretto” rendendolo a norma e rispettando i requisiti igienico sanitari, sul come fare necessita di una vera è propria consulenza specifica a pagamento.

      Puoi contattarmi inviandomi una email a info@tcertifico.it, inserendo il tuo recapito telefonico e nome e cognome.

      Ciao

Lascia un commento