Certificazione H.A.C.C.P. – I regolamenti per la tua azienda

certificazione h.a.c.c.p.

Tutte quelle aziende che lavorano e producono beni nel settore alimentare devono essere in regola con la certificazione H.A.C.C.P.. Se anche tu sei un imprenditore e non hai ancora la certificazione, scopri perché è importante averla e cosa fare per richiederla.

Categorie di aziende che sono obbligate ad avere la certificazione HACCP

Quando parliamo di aziende alimentari ci riferiamo a industrie o piccole imprese che producono prodotti e alimenti di vario genere:

  • Fabbriche alimentari
  • Fattorie
  • Aziende o cooperative agricole di coltivazione: verdure, legumi, cereali, frutta
  • Aziende o cooperative ittiche: pesca e acquacoltura (allevamento intensivo di pesce)
  • Pastifici
  • Aziende dolciarie
  • Aziende o cooperative di prodotti da forno: pane, pizze, biscotti ecc.
  • Latterie e cooperative agricole per la produzione di latticini
  • Aziende vinicole
  • Aziende olearie ecc.

Grandi, medie e piccole attività che distribuiscono direttamente prodotti alimentari ai consumatori finali quali:

  • Hotel
  • Pescherie
  • Macellerie
  • Panifici
  • Pub  e lounge bar
  • Pizzerie
  • Fast food
  • Street food
  • Gelaterie
  • Pasticcerie
  • Località e stabilimenti balneari
  • Bed and breakfast
  • Supermercati
  • Agriturismi
  • Bar
  • Ristoranti
  • Negozi di alimentari
  • Fruttivendoli
  • Trattorie ecc.    

Tutti gli imprenditori che producono e distribuiscono alimenti di ogni genere sono obbligati a regolamentare la loro attività e ottenere la certificazione H.A.C.C.P.

Cos’è e cosa significa HACCP?

HACCP è un’attestazione con un acronimo anglosassone: Hazard Analysis and Critical Control Points.

È un protocollo che mira a controllare e verificare la sicurezza e l’igiene dei processi produttivi e distributivi degli alimenti. Ovviamente le aziende che ignorano e non rispettano le norme vigenti sono sottoposte a rigide sanzioni oltre che alla sospensione o in alcuni casi alla chiusura della stessa attività.

Come si ottiene la certificazione Hazard Analysis and Critical Control Points

Per regolamentare la propria attività e ottenere l’attestazione H.A.C.C.P. è importante iscriversi e partecipare a un corso di formazione erogato da scuole competenti in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’attestazione HACCP è importante perché offre al consumatore una chiara tracciabilità dell’alimento consumato, oltre a garantirne un corretto stato di conservazione e d’igiene in cui esso verte. Infatti, il documento è certificato e validato da una Asl competente.

C’è da dire quindi che tutti gli aspetti che ruotano dietro alla normativa vigente determinano una importanza su un profilo si sicurezza igienico-sanitaria cui le aziende devono sottoporsi.

Per ottenere una certificazione sanitaria valida a norma di legge il titolare dell’attività imprenditoriale dovrà interfacciarsi con un ente che ha le dovute abilitazioni e competenze. Tale ente oltre a dover offrire all’azienda stessa un programma formativo dovrà essere in grado di rilasciare la famosa certificazione HACCP.

Chi rilascia la certificazione HACCP?

Tale documento è rilasciato dagli enti, aziende o associazioni che organizzano il corso, ovvero le Regioni, le ASL. Tutti questi enti devono comunque essere accreditati e abilitati al rilascio dell’attestato.

Scadenze e rinnovi della certificazione H.A.C.C.P.

La certificazione HACCP ha ovviamente una scadenza. La normativa vigente in corso vuole che una volta scaduto l’attestato l’azienda dovrà impegnarsi ad aggiornarlo rapidamente per evitare eventuali sanzioni amministrative. Il rinnovo e l’aggiornamento del documento Hazard Analysis and Critical Control Points ha una validità che varia in base alle diverse disposizioni regionali.

Iscrizione e modalità di frequenza del corso HACCP

La frequenza dei corsi HACCP atti al rilascio delle dovute certificazioni può essere svolta sia in aula che in rete. È possibile infatti iscriversi al corso on-line, seguire il programma formativo e ricevere tutti gli attestati di frequenza previsti dalla legge.

È importante sottolineare che al corso di formazione HACCP vi dovrà partecipare ogni lavoratore o dipendente dell’azienda, in quanto ognuno sarà obbligato a conoscere tutte le regole d’igiene, conservazione e sicurezza degli alimenti in base al suo ruolo professionale.

Ad esempio:

Un cameriere deve conoscere ciò che recita il documento HACCP relativamente alla sua mansione e deve operare seguendo i protocolli di sicurezza e igiene alimentare. Stesso discorso anche per chi opera in cucina e non solo per chi serve ai tavoli.

Perché è importante ottenere la certificazione HACCP?

Sulla base di quanto è stato scritto all’interno di questo post, l’importanza di ottenere una certificazione H.A.C.C.P. è legata da motivi: etici, morali oltre che legali.

Ovviamente oltre le sanzioni e alle eventuali pene che un imprenditore potrebbe incorrere in assenza di tale documento è utile regolamentare la tua azienda perché il consumatore ha il diritto di tutelare la sua salute.

Infatti, se non ci fosse un controllo a monte con l’obiettivo di tutelare e salvaguardare la salute del consumatore molte aziende potrebbero lavorare e produrre senza seguire alcuna regola igienico-sanitaria. Tutto ciò di cui si è lungamente parlato in merito la sicurezza riguardante lo stato di conservazione del cibo, igiene delle attrezzature e dei macchinari utilizzati per la produzione e distribuzione ecc, non esisterebbe affatto.

Purtroppo ancora oggi, in alcuni paesi fuori dai confini Italiano, le norme di cui abbiamo parlato non esistono, le aziende produttrici e distributrici di alimenti non hanno alcun obbligo di regolamentare le loro attività sotto la sfera igienico-sanitaria mettendo a rischio la salute dei consumatori.

In conclusione diremmo quindi che ogni azienda almeno in Italia, ha il dovere etico, morale e legale di autoregolamentarsi con le normative vigenti relative all’attestazione HACCP. È una responsabilità sociale oltre a essere un obbligo. Ogni azienda adottando un atteggiamento etico e corretto riguardo l’osservazione e il rispetto di tale norma, contribuirà a stare più vicino e tutelare la salute del proprio cliente.

Iscrizione al corso e rilascio attestato HACCP on-line

Per richiedere l’attestazione devi iscriverti e frequentare il corso di formazione secondo le modalità stabilite dall’ente. Contatta la nostra azienda Tcertifico e valuta l’idea di partecipare ad un corso on-line. Bisogna chiarire inoltre che in realtà i CORSI HACCP ONLINE sono realtà due destinati a chi lavora a vario titolo nell’industria alimentare e della ristorazione.

CORSO HACCP ONLINE 1° LIVELLO:

Destinato a promoter, magazzinieri, camerieri, addetti mense, addetti a vendita e trasporto di prodotti ortofrutticoli ed alimenti sfusi e tutte le categorie professionali che non manipolano alimenti.

CORSO HACCP ONLINE 2° LIVELLO:

Rivolto a chef, cuochi, titolari di attività, barman, pasticceri, panettieri, pizzaioli, gelatai, addetti ai bar, rosticcerie, gastronomie, addetti alla vendita in supermercati, pescherie, salumerie, macellerie.

Continua a seguire il blog Tcertifico e rimani aggiornato su tutto il mondo delle informazioni riguardanti la sicurezza sul lavoro e la tutela di datori di lavoro e lavoratori.

Lascia un commento