fbpx

ALLERGENI ALIMENTARI: Preconfezionato e Non Preconfezionato 

ALLERGENI ALIMENTARI: Preconfezionato e Non Preconfezionato 

Come prima cosa si devono distinguere gli obblighi in base al tipo di vendita del prodotto alimentare:

  • pre-confezionato (pre-imballato)
  • non pre-confezionato (non pre-imballato).

Pre-confezionato

In questo caso, il produttore deve integrare la classica etichetta degli ingredienti con la menzione degli allergeni elencati nell’allegato II° del Regolamento europeo, qualora vi fossero.

Dove inserirle

Le informazioni sugli allergeni negli alimenti devono essere apposte in un punto evidente, così da esser facilmente visibili, chiaramente leggibili, in una lingua corrente e comune (comprensibile per i consumatori degli Stati membri in cui il prodotto è distribuito). Sarebbe il caso di utilizzare etichette indelebili.

Regole per la vendita online di alimenti preconfezionati

In caso di vendita a distanza (con tecniche come l’e-commerce) le informazioni obbligatorie sugli alimenti devono essere a disposizione dell’utente prima che si concluda il procedimento di acquisto (check-out).

Esse devono dunque comparire sul supporto della vendita a distanza (per esempio una pagina del sito internet) o devono esser fornite mediante un altro mezzo adeguato che l’operatore del settore alimentare può individuare.

Al momento della consegna tutte le indicazioni obbligatorie devono essere a disposizione.

Non preconfezionato

La fornitura delle informazioni in materia di allergeni è obbligatoria anche quando i prodotti alimentari sono venduti al consumatore finale o alle collettività:

  • senza preimballaggio
  • confezionati o imballati sui luoghi di vendita su richiesta del consumatore
  • preimballati per la vendita diretta (secondo caso).

Il ruolo delle disposizioni nazionali

Da la diversità dei processi operativi per la messa in vendita dei prodotti e tenuto conto di essa, il Regolamento europeo consente che gli Stati membri, esclusivamente per i prodotti non pre-imballati, adottino disposizioni nazionali relativamente ai mezzi coi quali mettere a disposizione le indicazioni o loro elementi; il formato di espressione e presentazione. Sono comunque obbligati a comunicare tempestivamente alla Commissione il testo delle disposizioni che hanno adottato.

Regole per la vendita online di alimenti non preimballati

In questo caso le indicazioni richieste sono le stesse previste per i prodotti pre-imballati descritte sopra.

Spero di averti aiutato a fare un po’ di chiarezza e ad evitare i rischi dalla mancata adozione di queste norme.

Hai preparato il LIBRO con gli ALLERGENI  ALIMENTARI per la tua attività? Scarica ORA la GUIDA GRATUITA su come devi metterti in regola per evitare sanzioni.

Lascia un commento

© Copyright 2012 – 2019  | TCertifico della Dott.ssa Daniela Sotgia | Tutti i Diritti Riservati |
Partita Iva: 01304360918 | Privacy Website  |

Chiudi il menu
×

Carrello